San Zenone degli Ezzelini

AVVISO DI MOBILITA’ COMPARTIMENTALE VOLONTARIA TRA ENTI, AI SENSI ART. 30 DEL D.LGS. 30.03.2001, N. 165, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO – CATEGORIA GIURIDICA C – A TEMPO P

Pubblicata il 09/03/2018

Prot. n. 3347                          
 
AVVISO DI MOBILITA’ COMPARTIMENTALE VOLONTARIA TRA ENTI, AI SENSI ART. 30 DEL D.LGS. 30.03.2001, N. 165, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO – CATEGORIA GIURIDICA C – A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DA DESTINARE ALL’AREA  AMMINISTRATIVA RISERVATO UNICAMENTE ALLE CATEGORIE PROTETTE DI CUI ALLA LEGGE N. 68/1999. 
 
 
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE GIURIDICO
 
Visto il D.Lgs. n. 165/2001 recante norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;
Visto l’articolo 30 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i. che disciplina il passaggio diretto tra Amministrazioni diverse;
Vista la legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) ed in particolare l’art. 1, commi 228 e 234;
Vista la vigente normativa relativa al reclutamento del personale;
Richiamata la deliberazione di Giunta Comunale n. 15 del 28.02.2018 – dichiarata immediatamente eseguibile, relativa alla modifica programmazione del fabbisogno del personale e della dotazione per il triennio 2018/2020;
Vista la comunicazione ai sensi dell’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165/2001 – prot. n. 3116 del 06.03.2018 – inviata alla Provincia di Treviso e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri;
Visto il Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi;
Richiamata la determinazione n. 74 del 09.03.2018 con la quale si è provveduto all’approvazione del presente avviso di mobilità;
 
RENDE NOTO
 
che l’Amministrazione Comunale intende verificare la possibilità di procedere, mediante la procedura di mobilità volontaria tra enti, ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. n. 165/2001 e successive modifiche ed integrazioni, alla copertura del seguente posto:
 
ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO – CAT. C – TEMPO PIENO ED INDETERMINATO PRESSO L’AREA AMMINISTRATIVA RISERVATO UNICAMENTE ALLE CATEGORIE PROTETTE DI CUI ALLA LEGGE N. 68/1999.
 
La  sottoscrizione del contratto è subordinata alla mancata comunicazione, ovvero all’esito negativo della stessa, da parte del Dipartimento della Funzione Pubblica dell’elenco del personale da trasferire mediante procedura di mobilità d’ufficio, ai sensi dell’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165/2001.
 
1. REQUISITI PER L’AMMISSIONE
I requisiti richiesti di seguito elencati devono essere posseduti al momento di scadenza del presente bando:
  1. essere dipendente con contratto di lavoro a tempo indeterminato di una Amministrazione soggetta alle normative in materia di contenimento della spesa di personale al fine di garantire la neutralità della procedura;
  2. essere inquadrato nella categoria di cui al presente avviso con pari profilo professionale o equivalente;
  3. di aver conseguito l’impiego tramite la legge 68/99 e di mantenere a tutt’oggi le percentuali di cui alla legge 68/99, ricoprendo quindi un posto quale categoria protetta ex lege 68/99;
  4. aver superato positivamente il periodo di prova;
  5. non aver riportato condanne penali o avere procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione di un rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
  6. non avere procedimenti disciplinari in corso né procedimenti disciplinari con esito sfavorevole;
  7. non essere incorsi in procedure disciplinari, concluse con sanzioni, nel corso degli ultimi 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.
 
2. PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
I dipendenti pubblici a tempo indeterminato, appartenenti alla categoria corrispondente a quella specificata C (con le mansioni corrispondenti) facenti parte delle categorie protette di cui alla legge n. 68/1999, dovranno far pervenire apposita domanda in carta semplice – secondo il fac-simile allegato – corredata da dettagliato curriculum vitae e professionale, entro e non oltre il 30 aprile 2018.
La domanda datata e sottoscritta, ai sensi e per gli effetti dell’art. 38 del DPR n. 445/2000, dovrà essere inoltrata secondo le seguenti modalità:
  • direttamente all’ufficio protocollo, negli orari di apertura (fino alle ore 13.00 del 30 aprile 2018);
  • a mezzo raccomandata A/R indirizzata al Comune di San Zenone degli Ezzelini – Via Roma n. 1 – 31020 San Zenone degli Ezzelini (TV), che dovrà comunque arrivare al protocollo entro il medesimo termine perentorio;
  • a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo protocollo.comune.sanzenonede.tv@pecveneto.it entro il medesimo termine perentorio.
L’Amministrazione Comunale non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito né per eventuali disguidi imputabili a terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
Non saranno prese in considerazione le domande di mobilità volontaria pervenute prima della pubblicazione del presente atto. Coloro che avessero già presentato domanda di mobilità presso il Comune di San Zenone degli Ezzelini, se ancora interessati e in possesso dei requisiti richiesti, dovranno presentarne una apposita, riferita al presente avviso.
Alla domanda, redatta in carta semplice esclusivamente sul modello allegato al presente avviso e debitamente sottoscritta, pena l’esclusione, dovrà essere allegato:
  • curriculum formativo e professionale, debitamente sottoscritto, illustrativo  della formazione e delle attività culturali e professionali svolte, idonee ad evidenziare il livello di qualificazione professionale acquisito con riguardo al posto da ricoprire;
  • copia documento di identità in corso di validità;
  • ogni altro documento ritenuto idoneo.
La firma del concorrente, apposta in calce alla domanda, non deve essere autenticata.
La firma del concorrente non è necessaria per le domande trasmesse a mezzo posta elettronica certificata (PEC).
Negli altri casi, la mancata sottoscrizione comporta l’esclusione dalla selezione.
 
3. VALUTAZIONE DELLE DOMANDE
La scelta fra i vari candidati verrà eseguita mediante valutazione dei curricula e colloquio attitudinale volto all’accertamento del possesso delle competenze necessarie all’espletamento del servizio di istruttore amministrativo presso gli uffici dell’Area Amministrativa del Comune di San Zenone degli Ezzelini.
Verrà comunque individuato con priorità e precedenza il personale in comando presso l’Ente.
Il Presidente della Commissione, a seguito di apposita istruttoria effettuata con la Commissione stessa, redigerà l’elenco degli ammessi. In ogni caso rimane facoltà insindacabile dell’Amministrazione Comunale di prorogare, riaprire, sospendere e/o revocare il bando di selezione, in caso di sopravvenute cause ostative e valutazioni di interesse dell’Ente, senza che i candidati possano vantare alcuna pretesa nei suoi confronti.
 
4. DIARIO DEL COLLOQUIO
La procedura di mobilità verrà effettuata presso il Comune di San Zenone degli Ezzelini in Via Roma n.1. Le date dei colloqui verranno comunicate direttamente agli interessati che si dovranno presentare al colloquio muniti di un documento di riconoscimento valido.
Il colloquio si svolgerà nel giorno stabilito, alla presenza dell’intera Commissione, e secondo l’ordine che verrà deciso dalla Commissione medesima.
Il concorrente che non si presenterà al colloquio nel giorno stabilito, sarà considerato rinunciatario ed escluso dalla selezione.
 
5. GRADUATORIA
Il Responsabile del Servizio competente procederà con proprio atto all’approvazione dei verbali e degli idonei nonché alla pubblicazione degli stessi all’albo pretorio on line e sul sito internet del Comune di San Zenone degli Ezzelini nell’apposita sezione.
Il trasferimento, subordinato al nulla osta dell’amministrazione di provenienza del candidato, dovrà avvenire entro il termine compatibile con le esigenze organizzative di questo Ente.
I dipendenti assunti per mobilità sono esentati dall’espletamento del periodo di prova quando lo abbiano già superato presso altra Pubblica Amministrazione e nello stesso profilo professionale o equiparato.
Coloro che non assumono servizio nei tempi che verranno comunicati s’intendono rinunciatari al trasferimento; in ogni caso gli effetti giuridici ed economici decorrono dal giorno di effettiva presa di servizio.
Il dipendente trasferito conserva la posizione giuridica ed economica acquisita all’atto del trasferimento ivi compresa l’anzianità maturata.
All’atto del trasferimento il Comune provvederà ad acquisire dall’Amministrazione di provenienza gli atti essenziali contenuti nel fascicolo personale del dipendente.
L’Amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso che dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, l’autore delle stesse perderà in qualsiasi tempo il beneficio acquisito sulla base delle dichiarazioni non veritiere e l’Amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto già stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.
 
6. INFORMATIVA IN MATERIA DI PRIVACY
Ai sensi del D.Lgs. 30.06.2003, n. 196, i dati forniti dai candidati saranno raccolti per le finalità di gestione del presente bando e saranno trattati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo, anche con procedure informatizzate, nel rispetto delle norme vigenti previste per garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi.
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dal procedimento stesso.
L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 13 del citato decreto legislativo, tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari.
 
7. INDIRIZZO PER LE COMUNICAZIONI
Il soggetto inserito nella graduatoria deve comunicare tempestivamente ogni eventuale variazione di indirizzo per le relative comunicazioni.
L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità in caso di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del domicilio o del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento del domicilio o del recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o di forza maggiore.
 
8. PARI OPPORTUNITA’
L’esame delle domande sarà espletato nel rispetto del D.Lgs. n. 198/2006, garantendo la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed in attuazione del vigente Piano Azioni Positive per il triennio 2018/2020 approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 100 del 05.12.2017.
 
9. DISPOSIZIONI FINALI
L’Amministrazione si riserva la facoltà, con provvedimento motivato o qualora ne ricorressero le condizioni per incompatibilità con le sopravvenute esigenze organizzative della stessa o per altra causa ostativa (assegnazione personale ex art. 34-bis), di non dar corso alla procedura di mobilità. Per le stesse ragioni rimane comunque facoltà insindacabile dell’Ente il non concludere la presente procedura di mobilità e/o indire una eventuale nuova procedura ove intervengano nuove circostanze che lo richiedano.
E’ inoltre facoltà insindacabile di questo Comune non dar seguito al presente avviso di mobilità al sopraggiungere di diverse e/o ulteriori limitazioni in materia di assunzioni di personale imposte da disposizioni legislative o da mutate esigenze organizzative dell’Ente o per il mantenimento degli equilibri di bilancio, o per il sopraggiungere di personale da trasferire d’ufficio da parte del Dipartimento della Funzione Pubblica ex art. 34 bis D.Lgs n. 165/2001.
La partecipazione alla selezione obbliga i concorrenti all’accettazione incondizionata delle disposizioni del presente bando, delle norme contenute in tutte le leggi ed i regolamenti generali o speciali in materia.
 
Al fine esclusivo di facilitare gli aspiranti nella predisposizione della domanda di partecipazione alla selezione, esclusa qualsiasi responsabilità dell’Amministrazione Comunale, si mette a disposizione schema esemplificativo (allegato A).
Con la presentazione della domanda il candidato dichiara di accettare tutte le condizioni di partecipazione alla presente procedura, comprese le disposizioni del presente avviso.
 
Il presente avviso è disponibile sul sito internet dell’Ente e per estratto della Gazzetta Ufficiale – Concorsi ed Esami – 4° serie speciale.
 
Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi alla Segreteria Comunale del comune di San Zenone degli Ezzelini – telefono 0423-968478.
 
San Zenone degli Ezzelini, 09 Marzo 2018
 
 
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
PERSONALE GIURIDICO
                                Dott Giorgio Zen
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Avviso di mobilità - cat C.pdf 1.37 MB
Allegato C1 - Fac-simile domanda.doc 41.5 KB

Categorie Bandi

Facebook Google+ Twitter