San Zenone degli Ezzelini

BANDO CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO - CATEGORIA GIURIDICA C - A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO - AREA AMMINISTRATIVA - RISERVATO UNICAMENTE ALLE CATEGORIE PROTE

Pubblicata il 19/03/2018

Il Responsabile dell’Area Finanziaria
e del personale giuridico ed economico
 
In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. n. 15 del 28.02.2018, dichiarata immediatamente eseguibile, di modifica della programmazione del fabbisogno di personale e della dotazione organica per gli anni 2018-2020 e del Piano Occupazionale 2018;
In esecuzione della propria determinazione n. 82 del 19.03.2018 avente per oggetto “Approvazione bando boncorso pubblico per esami per n. 1 posto di Istruttore Amministrativo – Categoria Giuridica C – a tempo pieno ed indeterminato – Area Amministrativa – Riservato unicamente alle categorie protette di cui alla Legge n. 68/1999”;
Considerato che:
  sono in corso le procedure relative alla mobilità obbligatoria di cui all’art.34 bis del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. a art.7 Legge n.3/2003 con avviso prot. n. 3116 del 06.03.2018;
  sono altresì in corso le procedure di mobilità volontaria ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. n. 165/2001 con avviso prot. n. 3347 del 09.03.2018;
Visto il D. Lgs. 18 agosto 2000, n, 267 “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”;
Visto il D. Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche”;
Visto il vigente Regolamento per l’accesso ai posti e ai profili professionali della dotazione organica, come da ultimo modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 18 del 28.02.2018;
 
RENDE NOTO
 
Che è indetto presso il Comune di San Zenone degli Ezzelini il Concorso pubblico per l’assunzione di un ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO - CATEGORIA GIURIDICA C - A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO - AREA AMMINISTRATIVA - RISERVATO UNICAMENTE ALLE CATEGORIE PROTETTE DI CUI ALLA LEGGE N. 68/1999, in quanto Ente soggetto a tale obbligo (una unità di personale) avendo in servizio meno di 35 dipendenti.
 
            Le modalità di partecipazione e di svolgimento del concorso sono disciplinate dal presente bando e dal Regolamento per l’accesso ai posti e ai profili della dotazione organica del Comune di San Zenone degli Ezzelini e, per quanto non espressamente previsto, dalle norme vigenti in materia di accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e di svolgimento delle relative procedure selettive.
            La partecipazione al concorso rende implicita l’accettazione delle norme e delle condizioni stabilite dal presente bando e dai regolamenti del Comune di San Zenone degli Ezzelini.
            Viene garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro così come previsto dal D.Lg. 11.04.2006, n. 198 e dall’art. 57 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165 e successive modificazioni.
 
TRATTAMENTO ECONOMICO PREVISTO DAL C.C.N.L. ENTI LOCALI
 
            Il trattamento economico lordo è il seguente:
1.   Retribuzione tabellare annua stabilita dal CCNL vigente all’atto dell’assunzione per la qualifica C del comparto Autonomie Locali e Regioni per 12 mensilità;
2.   Indennità di comparto;
3.   Assegno per il nucleo familiare se ed in quanto spettante;
4.   Tredicesima mensilità stabilita dal CCNL vigente all’atto dell’assunzione;
5.   Trattamento economico accessorio regolato dai vigenti C.C.N.L. Regioni – Enti Locali e dai Contratti Collettivi Decentrati Integrativi in vigore;
6.   Indennità di fine rapporto secondo le normative vigenti in materia;
Gli emolumenti sono soggetti alle ritenute erariali, previdenziali ed assistenziali stabilite dalle legge.
 
REQUISITI PER L’AMMISSIONE
 
Per l'ammissione al Concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
- cittadinanza italiana.
Tale requisito non è richiesto per coloro che sono equiparati dalla legge ai cittadini italiani e per i soggetti appartenenti all'Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 15 marzo 1994 (Serie Generale, n. 61). I cittadini degli stati membri della U.E. devono essere in possesso, ad eccezione della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti dal bando di selezione, ed in particolare del godimento dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza e di una adeguata conoscenza della lingua italiana e di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
- età non inferiore ad anni 18 (diciotto) e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
- non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
- non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione ad esito di procedimento disciplinare;
- non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell'art. 127, comma 1, lettera d), del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. n. 3/1957;
- essere immune da condanne penali che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge e/o del vigente C.C.N.L., precludano l’assunzione all’impiego presso gli Enti Locali;
- essere iscritto alle liste di cui alla legge n. 68/1999, se disoccupato, o aver conseguito l’impiego tramite legge n. 68/1999, se già occupato, e mantenere a tutt’oggi le percentuali di invalidità di cui alla legge n. 68/1999.
- la compatibilità dell’handicap posseduto con le mansioni amministrative di ufficio cat. C secondo le declaratorie del CCNL di categoria;
- essere in possesso del seguente titolo di studio:
Diploma di SCUOLA MEDIA SUPERIORE (scuola secondaria di secondo grado) o titolo equipollente ai sensi delle norme di legge o regolamentari con espressa indicazione da parte del candidato della norma che stabilisce l’equipollenza.
 
I suddetti requisiti d'ammissione debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione, stabilita dal bando di selezione.
 
Per i cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di Paesi Terzi, la verifica dell’equivalenza del titolo di studio posseduto avrà luogo ai sensi dell’art. 38, comma 3, del D.Lgs.165/2001. Nel caso in cui il titolo di studio sia stato acquisito all’estero e non sia ancora stato riconosciuto in Italia con procedura formale, è necessario richiedere l’equivalenza dello stesso, ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs.165/2001, al fine della partecipazione alla presente selezione.
L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione, comporta, in qualunque momento, la decadenza dalla graduatoria.
 
 
DOMANDA DI AMMISSIONE
 
Nella domanda, redatta in carta libera in conformità allo schema allegato al presente bando e indirizzata al Responsabile del Servizio Personale del COMUNE DI SAN ZENONE DEGLI EZZELINI, Via Roma n. 1, cap. 31020, SAN ZENONE DEGLI EZZELINI il candidato, oltre a manifestare la volontà di partecipare al Concorso, dovrà obbligatoriamente dichiarare, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del citato D.P.R. n. 445/2000 nell’ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, pena l’esclusione dalla procedura:
1) cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale;
2) la residenza anagrafica il domicilio o recapito (indirizzo completo) e l’indirizzo di posta elettronica presso il quale il Comune di San Zenone degli Ezzelini dovrà indirizzare tutte le comunicazioni relative alla selezione, con indicazione del numero di codice di avviamento postale e del recapito telefonico. In caso di variazione del recapito il concorrente dovrà darne tempestivo avviso al Comune di San Zenone degli Ezzelini, con le modalità previste dal bando per la presentazione della domanda.
3) il titolo di studio posseduto, con specificazione dell’anno in cui è stato conseguito e dell’Istituto che lo ha rilasciato, la durata del corso in anni, la votazione riportata, nonché delle norme di equiparazione se rilasciato da Stato membro dell’Unione Europea (l’equiparazione deve essere stata ottenuta entro il termine di scadenza del presente bando). Nel caso di titoli equipollenti a quelli indicati nel bando di selezione, deve essere cura del candidato dimostrare la suddetta equipollenza mediante l’indicazione del provvedimento normativo che la sancisce;
4) gli eventuali titoli che, a norma di legge, diano diritto a preferenze nella graduatoria;
5) il possesso della cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell'Unione Europea, ovvero dichiarazione di equiparazione ai cittadini italiani;
6) il Comune o lo Stato membro dell’Unione Europea nelle cui liste elettorali risulta iscritto, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle liste medesime;
7) il possesso di adeguata conoscenza della lingua italiana, se cittadino non italiano di uno Stato membro dell'Unione Europea;
8) l’inesistenza di qualsiasi precedente penale, pendenza penale o applicazione di misure di prevenzione che impediscano, ai sensi delle vigenti norme, la costituzione del rapporto d’impiego presso la Pubblica Amministrazione, ovvero le eventuali condanne riportate (anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale), con specificazione dell'eventuale applicazione di sospensione condizionale della pena, i procedimenti penali pendenti, nonché la sottoposizione a misure di sicurezza o di prevenzione (specificandone la natura);
9) di non essere stato dichiarato decaduto da un impiego pubblico per aver conseguito l'impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
10) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato, ad esito di procedimento disciplinare, all'impiego presso una Pubblica Amministrazione, ovvero specificare eventuali cause di risoluzione di precedenti rapporti d’impiego e la Pubblica Amministrazione presso cui ciò è avvenuto;
11) di essere iscritto alle liste di cui alla legge 68/99 (se disoccupato) o aver conseguito l’impiego tramite legge 68/99, (se già occupato), e mantenere a tutt’oggi le percentuali di invalidità di cui alla legge 68/99 o di aver comunque maturato in epoca successiva le percentuali di invalidità di cui alla L. 68/1999.
12) la compatibilità dell’eventuale handicap posseduto con le mansioni amministrative di C1 nell’area amministrativa. I candidati sono tenuti a specificare nella domanda l’eventuale ausilio necessario, in relazione alla propria disabilità, per sostenere la prova d’esame, nonché l’eventuale necessità dei tempi aggiuntivi;
13) la conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
14) la conoscenza della lingua inglese;
15) di accettare, senza riserve, le condizioni previste nel presente bando, dalle disposizioni regolamentari e dalle procedure dell’ente, nonché le eventuali modificazioni che l’amministrazione intendesse opportuno apportare;
 
La firma in calce alla domanda non richiede l'autenticazione ai sensi dell'art. 39 del D.P.R. n. 445/2000. La mancata apposizione della sottoscrizione sulla domanda non è sanabile e comporta l’esclusione dalla selezione.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere a idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni contenute nella domanda. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il candidato, oltre a rispondere ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000, decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, ai sensi dell’art. 75 del citato D.P.R.
L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo mail indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
 
ALLEGATI ALLA DOMANDA
 
Alla domanda di ammissione dovrà essere allegata:
- la ricevuta di versamento di euro 10,33 per tassa di selezione. Il versamento della tassa di selezione dovrà essere effettuato, entro i termini fissati da questo bando per la presentazione della domanda, mediante:
   bollettino postale intestato a Comune di San Zenone degli Ezzelini – Servizi di Tesoreria –  sul conto n. 12163317;
   bonifico bancario intestato a Comune di San Zenone degli Ezzelini – Servizio Tesoreria – Cassa di Risparmio del Veneto – Codice IBAN : IT78Q0622512186100000300763
con l’indicazione della causale “Tassa di selezione per il Concorso pubblico per Istruttore Amministrativo Cat. C”.
La tassa di selezione non è in nessun caso rimborsabile.
- copia di un documento di riconoscimento in corso di validità (carta di identità o passaporto).
- certificazione che specifichi in modo esplicito gli eventuali ausili, nonché gli eventuali tempi aggiuntivi necessari per l’espletamento delle prove in relazione alla disabilità posseduta, al fine di consentire all’amministrazione di predisporre per tempo i mezzi e gli strumenti atti a garantire una regolare partecipazione alla selezione (solo nel caso in cui il candidato abbia chiesto ausili e tempi aggiuntivi).
- curriculum vitae del candidato datato e sottoscritto.
 
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
 
            La domanda di ammissione al concorso, redatta secondo lo schema allegato al presente bando, dovrà essere indirizzata a:
 
Al Responsabile del Servizio Personale - Comune di San Zenone degli Ezzelini  – Via Roma n. 1 – 31020 San Zenone degli Ezzelini (TV)
 
e dovrà pervenire entro il termine perentorio di 30 (trenta) giorni a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del bando di concorso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, dando atto che contestualmente il presente bando sarà pubblicato  all’Albo Pretorio on-line e nella sezione Amministrazione Trasparente alla voce “Bandi di Concorso”, sul sito istituzionale del Comune di San Zenone degli Ezzelini www.comune.sanzenonedegliezzelini.eu
 
            La domanda sarà considerata ammissibile esclusivamente a condizione che pervenga entro le ore 13.00  del suddetto termine perentorio presso l’Ufficio Protocollo del Comune di San Zenone degli Ezzelini (esclusivamente per la consegna diretta, altrimenti le ore 24.00 del medesimo giorno); ai fini dell’accertamento del rispetto del termine di presentazione farà fede unicamente il timbro dell’Ufficio Protocollo del Comune  di San Zenone degli Ezzelini con l’attestazione del giorno e dell’ora dell’arrivo.
            L’inoltro della domanda è a completo ed esclusivo rischio del candidato.
 
            Le domande possono essere presentate:
-     con consegna diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di San Zenone degli Ezzelini;
-     mezzo fax al numero: 0423567840 (l’Ente non si assume alcuna responsabilità in merito a fax non pervenuti o pervenuti in maniera non leggibile);
-     per Raccomandata A.R. Sul retro della busta oltre al nome, cognome ed indirizzo del mittente deve essere specificato “Contiene domanda di partecipazione Concorso Istruttore Amministrativo”;
-     per via telematica alla seguente casella di posta elettronica certificata (P.E.C.) dell’Amministrazione Comunale: protocollo.comune.sanzenonede.tv@pecveneto.it, allegando la scansione in formato PDF dell’originale della domanda debitamente compilata e sottoscritta dal candidato con firma autografa, unitamente alla scansione dell’originale di un valido documento di identità oppure sottoscritta dal candidato con firma digitale. Nell’oggetto dovrà essere indicata la dicitura “Domanda partecipazione Concorso Istruttore Amministrativo” oppure “Integrazione domanda Concorso Istruttore Amministrativo”.
 
Si precisa che per le domande inoltrate a mezzo posta, NON farà fede la data dell’Ufficio postale accettante ma unicamente la data risultante dal timbro dell’Ufficio Protocollo del Comune di San Zenone degli Ezzelini con l’attestazione del giorno e dell’ora dell’arrivo.
            Non saranno prese in considerazione le domande spedite nei termini, ma pervenute all’Ufficio Protocollo del Comune di San Zenone degli Ezzelini oltre la data e l’ora di scadenza del presente avviso. Le modalità suddette debbono essere osservate, con riferimento al termine ultimo assegnato, anche per l’inoltro di atti e documenti per l’integrazione ed il perfezionamento di istanze già presentate.
            Si precisa che l’Amministrazione Comunale non assume alcuna responsabilità in caso di dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte dell’aspirante o da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo riportato nella domanda, né nel caso di eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili all’Amministrazione Comunale stessa.
 
AMMISSIONE
 
Per motivi di celerità si dispone l’automatica ammissione con riserva di tutti coloro che presenteranno la domanda entro i termini previsti dal bando, senza verificare il possesso dei requisiti dichiarati.
Solo nei casi di esclusione verrà inviata, prima della data stabilita per la prova scritta, apposita comunicazione agli interessati con una delle seguenti modalità:
-     tramite PEC per i candidati che hanno presentato domanda tramite questa modalità;
-     tramite e-mail non certificata ma con conferma di ricezione
-     tramite fax
-     tramite raccomandata R.R.
Nel caso in cui dall’istruttoria dovessero risultare omissioni od imperfezioni nella domanda e/o documentazione allegata alla stessa, il concorrente sarà invitato a provvedere al loro perfezionamento.
La regolarizzazione dovrà pervenire entro il termine fissato dal Responsabile dell’Area, a pena di decadenza.
            I candidati che non abbiano ricevuto comunicazione della esclusione dal concorso entro la data della eventuale preselezione e/o della prova scritta devono intendersi ammessi con riserva e sono tenuti a presentarsi, per sostenere le prove presso la sede nel giorno ed ora indicati.
La verifica della veridicità delle dichiarazioni rese e dell’effettivo possesso dei requisiti dichiarati, verrà effettuata nei confronti del candidato all’atto dell’assunzione.
Comportano comunque l’esclusione dalla selezione, le seguenti irregolarità:
a) Domanda di ammissione presentata fuori termine;
b) Omessa dichiarazione del possesso dei requisiti richiesti;
c) Omessa indicazione di nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza o domicilio del candidato;
d) Omessa indicazione alla selezione alla quale si intende partecipare (qualora non sia desumibile dal contenuto della domanda);
e) Omessa firma del concorrente a sottoscrizione della domanda ed omessa presentazione di copia del documento d’identità personale (carta d’identità o passaporto)
f) La mancanza del titolo di studio previsto dall’avviso di selezione pubblica comporta automaticamente l’esclusione dalla selezione stessa.
g) La mancanza dell’iscrizione nelle liste speciali di cui alla legge 68/99 o dell’attuale occupazione in essere in altro ente pubblico in qualità di disabile di cui alla legge 68/99 o il non mantenimento della percentuale di invalidità di cui alla legge 68/99 comporta automaticamente la esclusione dalla selezione stessa.
I candidati non ammessi alla selezione, saranno tempestivamente avvisati, con l’indicazione delle motivazioni che hanno portato all’esclusione.
 
COMMISSIONE ESAMINATRICE
 
            La Commissione esaminatrice sarà formata da esperti nelle materie oggetto delle prove d’esame.
            La Commissione potrà inoltre avvalersi di componenti aggiuntivi per l’accertamento, in sede di prova orale, della conoscenza della lingua Inglese e dei sistemi applicativi informatici e strumenti web.
 
MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEL CONCORSO
 
            Eventuali variazioni del diario relativo allo svolgimento delle prove (sede, date e ora di convocazione) saranno rese note attraverso la pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di San Zenone degli Ezzelini, www.sanzenonedegliezzelini.eu  nella sezione Amministrazione Trasparente alla voce “Bandi di Concorso” almeno 5 (cinque) giorni prima della data stabilita per le prove come da calendario sotto riportato. I candidati devono presentarsi alle prove muniti di un valido documento di riconoscimento, pena l’esclusione dalle prove stesse.
 
            La pubblicazione ha valore di notifica ai candidati a tutti gli effetti di legge.
 
            La selezione concorsuale verrà effettuata per esami mediante le seguenti tre prove;
 
PRIMA PROVA SCRITTA
            La prova consisterà in risposte sintetiche su quesiti attinenti a più argomenti delle materie di esame, che evidenzi la completezza delle conoscenze professionali unitamente alla capacità di sintesi o dalla risposta a più quesiti a risposta multipla con alternative di risposta già predisposte, tra le quali il concorrente deve scegliere quella esatta.
            Per l’effettuazione della prova non è consentito l’utilizzo in aula di alcun tipo di appunto, scritto, libro, pubblicazione, né di altra documentazione. E’ inoltre vietato l’uso di apparecchi, quali telefoni cellulari, calcolatrici, ecc.
            Il candidato che viola le presenti disposizioni sarà escluso dal concorso.
La prova si svolgerà il giorno 11 GIUGNO 2018 alle ore 9.00 presso il Comune di San Zenone degli Ezzelini o altro locale in disponibilità del Comune stesso.
 
SECONDA PROVA SCRITTA/PRATICA
            La prova consisterà nella stesura di un elaborato o nella redazione di un atto amministrativo, eventualmente con l’utilizzo di applicazioni informatiche, inerente ad una o più materie tra quelle d’esame o nella soluzione di un caso pratico relativo alle funzioni e competenze inerenti alla posizione di lavoro oggetto della procedura concorsuale, che evidenzi non solo le competenze tecniche ma anche quelle organizzative connesse al profilo professionale e all’ambito organizzativo della posizione oggetto della procedura concorsuale.
            Anche per sostenere la seconda prova scritta non è consentito l’uso di alcun tipo di appunto, scritto, libro, pubblicazione né di altra documentazione. E’ inoltre vietato l’uso di apparecchi, quali telefoni cellulari, calcolatrici, ecc.
            Il candidato che viola le presenti disposizioni sarà escluso dal concorso.
La prova si svolgerà il giorno 11 GIUGNO 2018 alle ore 11.00 presso il Comune di San Zenone degli Ezzelini o altro locale in disponibilità del Comune stesso.
 
PROVA ORALE
            La prova orale consisterà in un colloquio motivazionale e professionale, volto ad approfondire e valutare la qualità e la completezza delle conoscenze delle materie d’esame, la capacità di cogliere i concetti essenziali degli argomenti proposti, la chiarezza di esposizione, la capacità di collegamento e di sintesi. Nell’ambito del colloquio sarà verificata la conoscenza della lingua Inglese ai sensi dell’art. 37 D.Lgs. 165 del 30.03.2001.
La data e l’orario della prova verranno comunicati mezzo e-mail (all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso) ai candidati che supereranno l’eventuale preselezione, le prove scritta e scritta/pratica.
 
            Per essere ammessi a sostenere le prove d’esame i candidati dovranno presentarsi nel luogo indicato muniti di un documento di riconoscimento legalmente valido.
            Saranno dichiarati rinunciatari i candidati che non si presenteranno alle prove d’esame nel luogo, data e orario indicati.
 
PROGRAMMA D’ESAME
 
            Le prove verteranno sulle seguenti materie:
   Elementi di Diritto Amministrativo con particolare riferimento alla Legge n. 241/1990 ed al D.P.R. n. 445/2000;
   Legislazione sull’ordinamento delle Autonomie Locali;
   Amministrazione trasparente;
   Legislazione pubblico impiego;
   Forme di finanziamento previste per gli enti locali.
E’ previsto l’accertamento della conoscenza della lingua straniera inglese e/o dell’uso delle apparecchiature ed applicazioni informatiche.
 
DETERMINAZIONE DEI CRITERI DI VALUTAZIONE
 
La Commissione Esaminatrice, prima della 1^ prova, fissa i criteri e le modalità di valutazione delle prove ai fini della attribuzione dei relativi punteggi e le modalità delle prove concorsuali.
Il punteggio massimo attribuibile alle prove è il seguente:
   Prova scritta:  30
   Prova scritta/pratica: 30
   Prova orale: 30
per un punteggio finale totale massimo di punti 90.
 
La votazione minima di esame per il superamento della singola prova, e quindi per l’inserimento in graduatoria è di 21/30.
Saranno ammessi alla prova orale i candidati che avranno riportato in ciascuna delle due prove scritte una valutazione di almeno 21/30.
            Il punteggio finale è dato dalla somma dei voti conseguiti nelle prove scritte e della votazione conseguita nella prova orale.
Sarà dichiarato vincitore il candidato che avrà conseguito il punteggio maggiore.
 
COMUNICAZIONE AI CANDIDATI
 
            Tutte le comunicazioni personali ai candidati relative alla procedura concorsuale, compresa l’eventuale richiesta di integrazioni, saranno effettuate esclusivamente a mezzo posta elettronica all’indirizzo dichiarato nella domanda di iscrizione. I candidati sono pertanto invitati a tenere controllata la casella di posta elettronica.
 
GRADUATORIA
 
            La graduatoria finale verrà redatta dalla Commissione esaminatrice e la votazione complessiva attribuita a ciascun concorrente sarà determinata sommando ai voti conseguiti nelle prove scritte e nella prova orale.
            In caso di due o più concorrenti collocati ex aequo in virtù della sommatoria sopra indicata, si deve tener conto, ai fini della posizione definitiva di ciascuno, delle preferenze di legge di cui all’art. 5 del D.P.R. 09.05.1994, n. 487, integrato con D.P.R. 30.10.1996, n. 693 (Allegato “A”).
            La graduatoria degli idonei verrà pubblicata all’Albo del Comune di San Zenone degli Ezzelini per 60 (sessanta) giorni e rimarrà efficace per un termine di 3 (tre) anni dalla data della sua approvazione ai sensi dell’art. 91 del D.Lgs. n. 267/2000, fatte salve eventuali modifiche di legge.
            La graduatoria resterà valida secondo quanto stabilito dalle disposizioni vigenti e potrà essere utilizzata per la costituzione, oltre che di rapporti di lavoro a tempo pieno e indeterminato, anche di rapporti di lavoro a tempo determinato, pieno o parziale, sulla base delle norme legislative e regolamentari vigenti al momento dell’utilizzo.
            Alla graduatoria finale potranno attingere per assunzioni a tempo indeterminato o determinato anche i Comuni interessati che ne facciano richiesta a questo Ente.
            Non si darà luogo a dichiarazioni di idoneità al concorso.
 
ASSUNZIONE IN SERVIZIO
 
            L’assunzione in servizio a tempo indeterminato è, comunque, subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli Enti Locali, nonché ai posti conferibili al momento della nomina stessa.
            L’Amministrazione inviterà il concorrente utilmente collocato in graduatoria a presentare la documentazione di legge prevista per l’assunzione.
            Il candidato che non risulterà in possesso dei requisiti prescritti verrà cancellato dalla graduatoria.
            L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione comporta, comunque, in qualunque momento la risoluzione del rapporto di lavoro.
            Il candidato dichiarato vincitore sarà invitato ad assumere servizio in prova sotto riserva di accertamento del possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione.
            Il periodo di prova ha la durata stabilita dal vigente C.C.N.L. e il vincitore dovrà stipulare con l’Amministrazione l’apposito contratto individuale di lavoro.
            Il periodo di prova per il dipendente confermato in ruolo è considerato a tutti gli effetti come servizio di ruolo.
 
Il presente bando di concorso è emanato pendenti le procedure di cui all’articolo 34 bis) del D.Lgs. 165/2001 e di cui all’articolo 30 (mobilità volontaria), talché è nelle facoltà del comune di San Zenone degli Ezzelini di REVOCARE LO STESSO, anche a domande presentate, qualora evesse esito positivo la procedura di cui all’art. 34 bis) con l’assegnazione di personale o di mobilità volontaria compartimentale con l’individuazione di un soggetto idoneo.
In relazione a tali facoltà concessa al comune i concorrenti al presente bando di concorso con la presentazione della domanda di partecipazione nulla potranno eccepire. Se del caso verrà restituita la tassa di concorso versata per la partecipazione al concorso poi revocato per le motivazioni di cui sopra.
 
TRATTAMENTO DATI PERSONALI
INFORMAZIONE DI CUI AL D.LGS. N. 196/2003
 
Ai sensi del D.Lgs. 30/6/2003, n. 196, recante disposizioni in materia di protezione dei dati personali, ed al fine del possibile esercizio dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. stesso, si informa che i dati personali dei soggetti partecipanti alla procedura selettiva saranno oggetto di trattamento, anche con procedure informatizzate, da parte degli incaricati dell’ufficio competente del Comune di San Zenone degli Ezzelini e dei Comuni che utilizzeranno la graduatoria,  nel rispetto delle citate norme, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi. I dati suddetti non verranno comunicati a terzi salvo che ad altri Enti pubblici che ne facciano richiesta a fini occupazionali e saranno utilizzati, al termine del procedimento, esclusivamente per la formazione del rapporto di lavoro. Ai sensi dell’art. 29 del D.Lgs. richiamato, si comunica che il responsabile del trattamento dei dati e del procedimento è il  Responsabile dell’Area Finanziaria e del Personale del comune di San Zenone degli Ezzelini.
Ai sensi del D.Lgs. 11/4/2006, n. 198, nonché dei principi di cui agli artt. 7 e 57 del D. Lgs. 30/3/2001, n. 165, vengono garantiti parità di trattamento e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso alla procedura selettiva e al lavoro. Il presente bando di selezione è stato emanato tenuto conto della Legge n. 68/1999 nonchè dei principi di cui al D.P.C.M. 7/2/1994, n. 174, in materia di accesso dei cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea ai posti di lavoro presso le amministrazioni pubbliche, di cui alla Legge n. 101/1989, in materia di rapporti tra lo Stato e l'Unione delle Comunità Ebraiche e di cui alla Legge n. 126/2012 in materia di rapporti tra lo Stato e la Sacra Arcidiocesi ortodossa.
 
DISPOSIZIONI FINALI
 
Per quanto non espressamente disciplinato dal presente bando si rinvia alle norme vigenti in materia e ai Regolamenti interni dell’Ente.
L'Amministrazione si riserva la facoltà di rettificare, prorogare, riaprire il termine di scadenza o revocare il presente bando qualora si ravvisino effettive motivazioni di pubblico interesse.
Copia integrale del bando e dello schema di domanda sono a disposizione degli interessati presso l’Ufficio Personale del Comune di San Zenone degli Ezzelini, all’indirizzo sopra riportato.
Copia integrale del bando di selezione e dello schema di domanda sono inoltre disponibili sul Sito Internet del COMUNE DI SAN ZENONE DEGLI EZZELINI www.sanzenonedegliezzelini.eu, all’Albo Pretorio on-line e nella sezione Amministrazione Trasparente alla voce “Bandi di Concorso”.
 
San Zenone degli Ezzelini, lì 19 Marzo 2018
 
IL RESPONSABILE DELL’AREA FINANZIARIA
              E DEL PERSONALE
               F.to dott. Giorgio Zen
 
 
 
 
********************************
 
RETTIFICA BANDO C1 INTERAMENTE RISERVATO ALLE CATEGORIE PROTETTE DI CUI ALLA LEGGE 68/99.
 
VISTO il bando di concorso pubblicato nel sito comunale in particolare la previsione ai sensi della quale il bando può essere successivamente rettificato;
DATO ATTO che secondo una interpretazione letterale il bando ammette la partecipazione a:
  1. soggetti disoccupati iscritti agli elenchi di cui alla Legge 68/1999;
  2. soggetti occupati con impiego conseguito con la Legge 68/1999 e che mantengono la percentuale di invalidità di cui alla Legge 68/99;
CHE con mero refuso non è stato espressamente indicato nel bando/domanda il caso di chi, già occupato, comunque ha maturato successivamente all’assunzione la percentuale di invalidità di cui alla Legge 68/1999 entro la data di scadenza della domanda di ammissione.
CHE la finalità del bando è selezionare persone in possesso dei requisiti di cui alla Legge 68/1999 per lavorare nella P.A., quindi lo stesso è aperto a tutti i disabili.
COSI’ si rettifica la domanda di partecipazione.
 
San Zenone degli Ezzelini (TV), lì 30/03/2018
                                                                                                     IL SEGRETARIO COMUNALE
                                                                                                                   F.to Orso Paolo
 
 
ALLEGATO “A”
 
 
TITOLI DI PREFERENZA
(ai sensi dell'art. 5 comma 4 del DPR 487/1994 e s.m.i.)
 
A parità di merito hanno diritto a preferenza:
         gli insigniti di medaglia al valor militare;
         i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;
         i mutilati ed invalidi per fatto di guerra;
         i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
         gli orfani di guerra;
         gli orfani dei caduti per fatto di guerra;
         gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
         i feriti in combattimento;
         gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra;
         i figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti;
         i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra;
         i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
         i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non
           sposati dei caduti di guerra;
         i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non
           sposati e i caduti per fatto di guerra;
         i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non
           sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
         coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti;
         coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno,
            nell'Amministrazione che ha indetto la selezione;
         i coniugati e i non coniugati con riferimento al numero dei figli a carico;
         gli invalidi ed i mutilati civili;
         i militari volontari delle Forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o
           rafferma;
 
A parità di merito e di titoli di preferenza, la preferenza è determinata:
         dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
   dall'aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche;
   dalla minore età.

 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato C1 - Fac-simile domanda.doc 51.5 KB
Allegato C1 - Bando e fac-simile domanda.pdf 357.02 KB

Categorie Bandi

Facebook Google+ Twitter